News

L’Igea Virtus ferma la Normanna!

Un’Igea Virtus da applausi ha battuto l’Aversa Normanna allo stadio “Augusto Bisceglia” con il risultato di 1-2, tornando alla vittoria dopo il pareggio interno contro il Gela in un match valevole per la ventiquattresima giornata, la settima di ritorno del Girone I del campionato nazionale di Serie D.

Primo tempo

Dopo un primo quarto d’ora a ritmi elevatissimi e con i giallorossi ad un passo dal gol in diverse occasioni sia con Longo che con Isgrò, la rete che sblocca il match arriva al 25′: atterrato in area di rigore il giovanissimo Sebastiano Longo, il direttore di gara indica il dischetto. Dagli undici metri il bomber italo-argentino Facundo Lescano spiazza il portiere avversario e porta in vantaggio l’Igea Virtus: è il suo tredicesimo sigillo stagionale. La prima frazione di gara si chiude sul punteggio di 0-1 a favore dei siciliani, decide fino a questo momento il match la rete del centravanti Facundo Lescano.

Secondo tempo

Nella ripresa il registro non cambia: Longo sfiora l’esterno della rete e Lescano continua a tenere in apprensione la difesa campana. Al 12′ espulso Nappo per doppia ammonizione. Successivamente è il barcellonese doc Antonio Isgrò a trovare la rete del raddoppio al 18′, recuperando la sfera e battendo l’estremo difensore avversario Lombardo. I padroni di casa accorciano le distanze al 28′ con Angelo Scalzone che in mischia trova il suo primo gol stagionale. Nel finale di gara l’Igea Virtus del mister Giuseppe Raffaele, con un cuore immenso e con grande mestiere difendono il risultato e portano a casa tre punti fondamentali per la classifica e per il morale. Termina 1-2, davanti ad una cinquantina circa di tifosi igeani che hanno cantato dal primo all’ultimo istante, sostenendo i nostri ragazzi fino alla fine. Igea Virtus al terzo posto in solitaria a quota 48 punti conquistati in 24 partite, una media di 2 punti a gara, frutto di 14 vittorie, 6 pareggi ed appena 4 sconfitte. Miglior attacco del torneo con 40 gol realizzati e miglior difesa con 18 reti subite. Grande prova di orgoglio dei giallorossi, maiuscola la prova di Filippo Crinò, schierato nel ruolo di terzino sinistro ed autore di una prestazione di grande cuore e spessore.

Aversa Normanna – Igea Virtus 1-2

Aversa Normanna: Lombardo, Del Prete, Sozio (1′ st Buono), Nappo, Terracciano (35′ pt Ramaglia), Mangiapia, Guillari, Cigliano, Scalzone [K], Trofo, Esposito [VK] (32′ st Gambardella). In panchina: Maraolo, Spavone, Di Prisco, Riccardi, Russo, Mariani. Allenatore: Sig. Mauro Chianese (squalificato, in panchina il Sig. Giuseppe Liguori).

Igea Virtus: Inferrera, Fontana, Cassaro, Lanza [K], Cozza, Mosca, Postorino (38′ st Dalia), Crinò [VK], Lescano, Longo, Isgrò. In panchina: Vitale, D’Angelo, Di Grazia, Crifò, Bucca, Lopez, Mazzù, Dioum. Allenatore: Sig. Giuseppe Raffaele.

Marcatori: 25′ pt Lescano (Igea Virtus) [rigore], 18′ st Isgrò (Igea Virtus), 28′ st Scalzone (Aversa Normanna).

Leave a Reply